Notice: Undefined index: idconto in C:\inetpub_php\GED\connessioni.php on line 65

Notice: Undefined index: idconto in C:\inetpub_php\GED\up.php on line 28
Gazzoedintorni.net
  • gazzoedintorni@gmail.com
  • img
  • img

  • Notice: Undefined index: conto in C:\inetpub_php\GED\templates_c\bfb661bb522809a0f9bd93a6135a1cdd24550e49_0.file.testata.tpl.php on line 54
     
Pubblicazione pagina: 01/01/2014
 31.657

Unità Pastorale
CANONICA VILLALTA
Via del Donatore, 34 - 35010 Gazzo PD
 049 9425709    upgazzo@alice.it
img

Gaianigo

 Martedì: 15:30  Giovedì: 8:30  Sabato: 19:30  Domenica: 9:30

img

Gazzo

 Lunedì: 8:30  Giovedì: 19:00  Domenica: 8:00 - 11:15

img

Grantortino

 Venerdì: 8:30  Domenica: 10:15

img

Grossa

 Martedì: 8:30  Venerdì: 19:00  Domenica: 9:15

img

Villalta

 Mercoledì: 8:30  Sabato: 18:30  Domenica: 10:45

Origini Calendari Avvento

Le Origini del Calendario dell’Avvento hanno origini dai paesi del nord europa.
La storia dice che il piccolo Gherard Lang, un bimbo tedesco nato alla fine dll’800, fosse sempre impaziente che arrivasse il giorno di Natale e chiedesse ogni giorno alla sua mamma: “Quando arriva Natale”.
La mamma del piccolo, stanca di sentire ogni giorno la stessa domanda, decise un anno di cucinare dei biscotti tipici del periodo natalizio.
Poi li divise in 24 piccoli sacchettini e ne diede uno al giorno al piccolo Gherard, dal 1 dicembre alla vigilia.
A Gherard piacque molto che l’idea fu ripetuta ogni anno per tutta la sua infanzia.
Da grande, nei primi anni del 1900, Gherard sviluppò l’idea della sua mamma e, rielaborando la consuetudine casalinga, realizzò il primo Calendario dell’Avvento, stampando un cartellone con 24 finestrelle che le mamme avrebbero potuto riempire di biscotti, dolci e cioccolata per aiutare i bambini a tenere il tempo fino a Natale.